Dopo aver analizzato le acconciature più in voga negli anni ’90, vorrei pararvi anche di ciò che osavano calzare i nostri piedi.

Altro che tacco 15 e stiletto, noi ragazze degli anni ’90 usavamo delle scarpe che inorridisco solo a ricordarle.

Regine di stile, in questo caso, erano le Spice Girl!

Zeppe, zatteroni e tutto ciò che regalava centimetri andava alla grande, sia sotto le scarpe sportive, sia per sandali e stivali. Zeppe rigorosamente esagerate per la disperazione degli istruttori di scuola guida che vietavano l’utilizzo di tali obbrobri alle loro lezioni in auto.

Poi ci siamo messi gli anfibi, di tutti i tipi: da quelli con la punta in ferro che ci hanno fatto venire calli ai piedi che non se ne sono mai più andati, fino ai più sobri (e recentemente ritornati in auge) Dr Martens.
Era importante anche il loro peso, perché indossare scarpe da almeno 1 kg era motivo di vanto (e di mal di gambe a fine giornata).

Io ne ho avuti un paio blu ed uno neri.

Gli anfibi potevano essere anche nella variante marrone scamosciata (io li avevo così):

Mettevamo gli anfibi anche il sabato sera, per andare nei locali, magari abbinati alla gonna corta e mezzi coperti dagli scaldamuscoli!

Tutta colpa di Brenda Walsh in Beverly Hills 90210!

Abbiamo osato anche mettendo le scarpe baby abbinate alle parigine…

Le più temerarie, al posto degli anfibi, già sfoggiavano i bikers:

Il tutto veniva riproposto, in versione estiva, color ecru ed in tessuto:

Sulle scarpe sportive non c’era storia. Gli anni ’90 sono stati dominati dalle Converse All Star bordeaux:

Le Superga blu o bianche che stavano benissimo sotto i Levi’s 501 da usare tutta l’estate, anche per andare in spiaggia. Celeberrima è anche la loro puzza.
A fine stagione, spesso, ci si ritrovava con un buco all’altezza dell’alluce.

Ed infine loro, le Fila blu. Tutte noi ragazze degli anni ’90 abbiamo avuto almeno un paio di Fila blu in nabuck. Andavano bene anche nere, come quelle di questa foto.

Le scarpe eleganti… non ho molti ricordi, se non quelle dell’estate 1998 (mi sembra) quando si usavano le scarpe bianche con il tacco grosso e nero, ma sono durate una sola stagione. Ah, dimenticavo, il sandalo poteva essere indossato anche con il calzino in tinta.

Immaginatele così, ma bianche con il tacco nero… non molto diverse da quelle che si usavano la scorsa estate!

Non ci siamo fatti mancare neanche gli zoccoli borchiati che ricordavano un po’ i bikers…

…sostituiti, nel tempo, dai sabot che sono riusciti a scavallare gli anni 2000.

Mi sa che tra qualche anno guarderemo con lo stesso sorrisetto le scarpe di oggi!

Annunci