Sinossi

Prima di diventare Wonder Woman, era Diana la principessa delle Amazzoni, cresciuta su un’isola paradisiaca ben nascosta e addestrata a diventare una guerriera invincibile. Quando un pilota Americano compie un atterraggio di emergenza sulle sue sponde e racconta di un enorme conflitto scoppiato nel mondo esterno, Diana abbandona la propria casa convinta di poter porre fine alla minaccia. Combattendo al fianco dell’uomo in una guerra che metta fine a tutte le guerre, Diana scoprirà i suoi pieni poteri… e il suo vero destino. 

La mia opinione

Per me Wonder Woman era quella del telefilm che guardavo da piccola, quella che, per trasformarsi, girava su se stessa…

Non essendo un’appassionata di fumetti, non conoscevo la sua storia, ma proprio per niente.

Diana vive su un’isola con un nome assurdo (impossibile da ricordare) popolata solo da donne, le Amazzoni. L’isola è nascosta agli uomini e solo pochi possono vederla.
Un giorno, però, una spia naufraga sull’Isola Paradiso e lei, Diana, salva Steve Trevor dalle onde del mare e ha a che fare, per la prima volta in vita sua, con un maschio.

La scena più esilarante del film è quando lui, nudo, si alza da una sorta di piscina termale e lei nota che è “piccolo” (chiaramente non si riferisce a quello a cui tutti noi abbiamo pensato, ma l’equivoco è ovvio)… poi, curiosa, chiede se tutti i maschi sono come lui e Steve ammette di essere… un po’ sopra la media!

Cosa ne pensate?

Altra scena divertente è quando, arrivati a Londra, devono comprare dei vestiti meno appariscenti per Diana che se ne va in giro con la spada dietro la schiena, il lazzo a portata di mano e nel suo costumino attillato da amazzone. Si chiede come facciano le donne a combattere in quegli abiti attillati…

Ma anche in abito da sera, non rinuncia alla sua spada ammazza dei…

Però l’immagine più rappresentativa, è quella di Diana Prince/Wonder Woman guerriera:

Se vi piace il genere supereroi…. CONSIGLIATO!

Annunci