Finalmente potrò buttare la spazzatura!

Siamo arrivati all’appuntamento mensile con i prodotti finiti (e da buttare) che hanno occupato il mio mese di maggio.

Non sono tantissimi e ne ho pure aggiunto uno che, nonostante non sia finito, anzi, praticamente nemmeno iniziato, farà la stessa fine dei flaconi vuoti.

Iniziamo?

Ho finito il collirio e spero che questo articolo sia un promemoria per prenotare la visita oculistica annuale che devo fare da dicembre.
Da quando ho fatto il laser (leggi qui), il collirio è parte integrante della mia vita perché la lacrimazione si è ridotta e aria condizionata, raffreddore e vento sono tutte condizioni che seccano eccessivamente l’occhio.
Prezzo: 13 € per 8 ml di prodotto

Questi ombretti automatici di Kiko sono comodissimi perché tengono tutto il giorno e sono veloci da mettere. Però bisogna stare attenti ai colori: ho trovato ottime quelle delle varie sfumature di marrone, mentre gli altri colori… pessimi. Ne ho una rosa che non scrive e lo stick si è rotto (se la capovolgi, lo stick esce) e una verde che scrive troppo!
I marroni durano tutto il giorno anche senza base.
Prezzo: 6,95 € per 1,64 grammi di prodotto

Rimaniamo in campo cosmetico con un prodotto che non ho intenzione di comprare. L’avevo ricevuto tanto tempo fa da testare (qui la mia recensione a caldo) e l’ho usato giusto perché sono contro lo spreco.
È un fondotinta che dovrebbe illuminare, ma secondo me non illumina per niente, è un normalissimo fondotinta e nemmeno tiene questo granché! Per la coprenza non so, io ne metto talmente poco che è normale sparisca nel corso della giornata.
Prezzo: circa 10 € per 100 ml di prodotto

Altro prodotto ricevuto da testare e recensire (recensione amazon), questa volta da un venditore di Amazon.
Lo stesso prodotto l’ha recensito di recente anche Jesslan (leggi qui) e concordo con lei: l’utilizzo migliore da farne è come base per il trucco. Non idrata molto (ma è un siero, mica una crema) e, appena applicato, è un po’ appiccicaticcio.
Prezzo su Amazon: 12,95 € per 36ml di prodotto

Ed eccoci arrivati al prodotto che è stato nel mio mobiletto del bagno non so quanti anni. Sto cercando di ricostruire, ma non ricordo da chi e quando mi sia stato regalato. Credo si tratti di un regalo di Natale di qualche collega… l’ultima volta che ci siamo scambiate i regali tra colleghe è stato il 2008, ma potrebbe risalire anche al precedente lavoro, quindi al 2003.
Non mi sembra fosse così opaco quando era nuovo…
Non l’ho mai usato ha un intenso odore di sciroppo alle fragole e il mio ultimo desiderio è aggirarmi per il mondo con questa fastidiosa puzza addosso. Mi verrebbe il mal di testa dopo pochi minuti.
Non riesco a capire l’utilità delle acque profumate (se profumate si possono chiamare).
Per fortuna la marca Aquolina e le sue creme allo zucchero filato sono passate di moda.
Prezzo: fuori produzione
Il più simile che ho trovato è quello alle fragoline di bosco… penso sia praticamente la stessa cosa e costa più di 10 €.

E con questo è tutto anche per il mese di maggio.

 

Annunci