Venerdì 15 luglio 2016 alla Summer Arena del Forum di Assago si è tenuto il concerto di Franco Battiato, anzi, di Battiato e Alice insieme.

Nonostante conosca molto bene il suo repertorio, non ho mai seguito “Il Maestro”. Lo conosco per… inerzia, diciamo così perché è l’unico artista che ascolta mio padre così, soprattutto quando ero piccola, ogni volta che salivo in auto con lui, si ascoltava Battiato. Ad ogni estate, io abbino un album del buon Franco. Quei lunghi viaggi con carrello tenda prima e roulotte poi erano scanditi da Centro di Gravità Permanente & C.

E così venerdì sera siamo andati al concerto di cui era protagonista anche Alice, al secolo Carla Bissi accompagnati dall’Ensemble Symphony Orchestra diretta da Carlo Guaitoli.

Lo show si apre proprio con l’etera Alice di bianco vestita.

Memorizzate questa immagine, vi servirà in seguito…

Al pianoforte:

 

La forza di Alice si moltiplica soprattutto quando interpreta i brani scritti proprio con Franco Battiato di cui, fin dagli anni ’80, è stata innegabilmente la pupilla. In particolare con il brano Per Elisa con cui ha vinto il Festival di Sanremo nel 1981.

Poi arriva Battiato e il pubblico va in delirio. Lui si siede sulla sua poltrona ricoperta con il tappeto persiano e accompagnato dalla sua bottiglietta di schifoso (a dir suo) te.

Un infreddolito cantautore intona L’era del cinghiale biancoUp Patriots To Arms.

Poi arriva un altro grande successo, Shock in My Town

Il clou del concerto arriva con La Stagione dell’Amore seguita da La Cura e Cuccurucucù.

E cosa ne dite di Centro di Gravità Permanente?

Ad un certo punto decido di fare un video con la macchina fotografica in modo che sia di maggiore qualità, solo che è un disastro… non il video, ma l’interpretazione. Battiato prima attacca troppo presto, poi troppo tardi e alla fine decide che è meglio far cantare il pubblico! Ecco Voglio vederti danzare.

FRANCO BATTIATO – VOGLIO VEDERTI DANZARE LIVE

Poi se ne va dal palco, ma senza che l’orchestra si muova di un passo, quindi è evidente che presto tornerà e lo fa in compagnia di Alice.

Cantano insieme E ti vengo a cercare e il loro successo del 1984 I treni di Tozeur (che oggi chiamerebbero featuring) con cui il duo Alice e Battiato parteciparono all’Eurofestival arrivando al 5° posto. Ricordano proprio l’aneddoto che, solo grazie ai voti dei paesi del Nord Europa come l’Islanda, riuscirono a risalire la classifica, disastrosa fino a quel momento.

Anche cantando con Alice, Battiato ha fretta di iniziare e, almeno una volta, lei deve fermarlo, sorridendo…

Uno scatto da E ti vengo a cercare:

Carla, ma non hai freddo con quella sciarpa, è troppo leggera!

Escono entrambi, ma il concerto non è finito neanche questa volta… visto che l’orchestra non se ne va. Rientra solo Battiato e il gran finale è con Bandiera Bianca con pubblico che balla e salta come fosse ad un concerto rock!

Ricordate la foto di Alice che vi ho detto di tenere a mente? Ecco, dopo tanti anni di collaborazione, ora i due si assomigliano anche nelle movenze….

Annunci