Il viaggio nella musica degli ultimi 25 anni è giunto al 2001.

Il 2001 è l’anno della morte di Renato Carosone, nato a Napoli il 3 gennaio del 1920. Si spense a Roma il 20 maggio.
Il 21 novembre morì a Los Angeles il chitarrista dei Beatles George Harrison.

Ma torniamo in Italia e vediamo cosa è successo in quel di Sanremo che si svolse dal 26 febbraio al 3 marzo. Fu condotto da Raffaella Carrà affiancata da Megan Gale, Massimo Ceccherini ed Enrico Papi.

Il vero trionfatore dell’edizione, pur non essendo lì fisicamente, fu Zucchero che conquistò sia il primo, sia il secondo posto: il cantautore, infatti, è tra gli autori sia di Luce (Tramonti a nord est) di Elisa che vinse, sia del brano di Giorgia Di sole e d’azzurro che arrivò al secondo posto. Al terzo posto arrivarono i Matia Bazar con Questa nostra grande storia d’amore con alla voce Silvia Mezzanotte.

In gara anche Alex Britti con Sono contento e Syria con Fantasticamenteamore scritta da Biagio Antonacci.

I Bluvertigo si presentarono con L’assenzio (The Power of Nothing) e poi si presero una lunga pausa di silenzio che durò fino al 2008 (salvo una comparsata nel 2004).

Canto del cigno a tutti gli effetti, invece, quello dei Sottotono di Tormento e Fish (ora Big Fish) con Mezze Verità. Oltre allo scioglimento del duo, questo brano provocò polemiche sul palco dell’Ariston per la frase

ora solo pensare di avere a che fare con figli di puttana come te

che la produzione del Festival chiede di modificare, ma Tormento, anziché assecondare la richiesta, non pronuncia la parola incriminata durante l’esibizione, dando l’idea della censura.
Inoltre Striscia la notizia accusa i Sottotono di aver plagiato Bye Bye Bye degli  ‘N Sync, la boy band di Justin Timberlake.

Tra i giovani vinsero i Gazosa con il tormentone Stai con me (forever). Terzo posto per i giovanissimi Francesco e Giada e la loro Turuturu.

Francesco Renga con Raccontami arrivò solo al 6° posto, seguito da Paolo Meneguzzi con Ed io non ci sto più, al suo debutto in Italia dopo i successi in Sud America.
Altri nomi noti: Roberto Angelini e Velvet (quelli di “soffro lo stress io soffro lo stess sono stanco e fuori forma, suono in una boy band ci deve essere un errore“).

Poi aggiungo alla lista Riky Anelli perché so che quella canzone, se potesse, la cancellerebbe dalla faccia della terra! Eccoci in una foto d’annata:

Tempo d’estate, tempo di Festivalbar con alla guida Alessia Marcuzzi, Daniele Bossari e Natasha Stefanenko.

L’edizione fu vinta da Vasco Rossi con i singoli Siamo soli, Ti prendo e ti porto via e Stupido hotel e vinse anche come miglior album con Stupido Hotel.


Gli altri premi furono assegnati ad Infinito di Raf (premio radio), Candela di Noelia (premio internazionale), rivelazione italiana a Valeria Rossi ed il suo tormentone Tre parole.

Nel 2001, per la prima volta, furono consegnati gli Italian Music Awards a cura della FIMI. Come scrive Wikipedia: “La prima cerimonia di premiazione degli Italian Music Awards si è tenuta il 5 febbraio 2001 ed ha riguardato i risultati ottenuti nel periodo tra il 1º dicembre 1999 e il 30 novembre 2000”.
Ecco i vincitori

  • miglior artista maschile: Adriano Celentano
  • miglior artista femminile: Carmen Consoli
  • rivelazione italiana: Lunapop
  • miglior artista dance: Eiffel 65
  • miglior gruppo italiano: Lunapop
  • miglior tour: Ligabue
  • miglior singolo: Qualcosa di grande dei Lunapop
  • miglior videoclip: Parole di burro di Carmen Consoli
  • miglior album italiano: …Squérez? dei Lunapop

Nel marzo 2001 va in onda la prima edizione di Popstar, il programma che aveva lo scopo di formare una girl band. Il programma era condotto da Daniele Bossari e, dopo le selezioni e qualche puntata serale, la vittoria fu assegnata a Marcella Ovani, Veronica Rubino, Dominique Fidanza, Marta Falcone e Roberta Ruiu che diedero vita alle Lollipop.

Il 22 settembre 2001 va in onda, per la prima volta, Amici che, per la prima edizione, si chiamava Saranno Famosi. Il primo vincitore, però, fu decretato solo nel 2002.
Nel cast ricordiamo Dennis FantinaMaria Pia Pizzolla (che partecipò ad un Sanremo), Monica Hill (attualmente corista di Ramazzotti e Pausini). Per sapere tutto su quella prima edizione, potete leggere qui… altrimenti aspettate la prossima settimana!

I 10 album italiani più venduti?

# ALBUM ARTIST
1 Esco di rado e parlo ancora meno Adriano Celentano
2 Stupido Hotel Vasco Rossi
3 Stilelibero Eros Ramazzotti
4 Shake Zucchero
5 Il cammino dell’età Gigi D’Alessio
6 Medina Pino Daniele
7 La curva dell’angelo Renato Zero
8 Iperbole Raf
9 1 in + 883
10 La vasca Alex Britti

Guardate chi fa capolino tra i 10 singoli italiani più venduti?

1 Tre parole – Valeria Rossi
2 Xdono – Tiziano Ferro
3 Infinito – Raf
4 Io sono Francesco – Tricarico
5 Luce (tramonti a nord est) – Elisa
6 Down down down – Lollipop
7 Super – Gigi D’Agostino & Albertino
8 E ritorno da te – Laura Pausini
9 Baila (sexy thing) – Zucchero
10 La Canzone che scrivo per te – Marlene Kuntz & Skin

Sì, proprio lui, Tiziano Ferro con la sua Xdono. Un vero e proprio esordio col botto per quel ragazzo di Latina scoperto da Mara Maionchi

Esordio anche per Tricarico e la sua Io sono Francesco con la celebre frase: “puttana la maestra“.

MTV, come ogni anno, pubblica la classifica dei video più trasmessi dalla rete e trionfa, tra gli italiani, proprio Tiziano Ferro con la sua Xdono, poi Elisa con Luce (E Tramonti a Nord Est).

E con questo è tutto… e voi, cosa ricordate di quel 2001?

Vi ricordo che questi articoli vengono riproposti anche su All Music Italia leggermente modificati, per chi li volesse leggere, lì siamo ancora al 1993 (link).

Annunci