Ora che questa mia rubrica è sbarcata su All Music Italia (qui) mi sento più importante 😀 ma tanto continuo sempre allo stesso modo il mio viaggio in musica.

Il 1998 segnò il ritorno al Festival di Sanremo dell’allora 76enne Raimondo Vianello affiancato da Eva Herzigová e Veronica Pivetti.

Quell’anno il regolamento permetteva ai primi tre classificati dei giovani, di concorrere anche tra i big. E, in un podio tutto al femminile, vinse Annalisa Minetti entrambe le categorie, unico caso nella storia del festival.
La cantante milanese, con i suoi capelli leopardati, si impose con il brano Senza te o con te.

Al secondo posto arrivò Antonella Ruggiero con Amore Lontanissimo che segna il suo ritorno al Festival dopo 10 anni e per la prima volta da solista (la cantante si allontanò per un lungo periodo dalle scene per dedicarsi alla famiglia).

Il terzo posto con Sempre lo conquistò Lisa (Annalisa Pennetta), anche lei, come la Minetti, proveniente dalle nuove proposte.

Un buon successo, nonostante il podio mancato, lo conquistarono Silvia Salemi con Pathos (5), Niccolò Fabi con Lasciarsi un giorno a Roma (8), Sei tu o lei (quello che voglio) di Alex Baroni (11) e Per te di Paola e Chiara (penultime, 16).

Tra i giovani, a parte Annalisa Minetti e Lisa, fu Luca Sepe il terzo a concorrere anche tra i big (7° posto generale), ma neanche lui, come tutti gli altri concorrenti della sezione, riuscì a lasciare il segno.

L’edizione numero 35 del Festivalbar fu l’ultima organizzata da Vittorio Salvetti che morì poche settimane dopo la finale, il 19 ottobre 1998.

Fu condotto da Fiorello e Alessia Marcuzzi.

Fu un trionfo per Vasco Rossi che vinse con il singolo Io no e con l’album Canzoni per me.

Una curiosità su quell’album che, come noto, Vasco chiama tutt’ora LP: dura solo 34′ 21″, ovvero il minimo per definire il disco “album” e non “singolo”, con le logiche conseguenze di prezzo. Nonostante questo, però, il disco conquistò il disco di diamante per aver venduto oltre 1 milione di copie (numeri impensabili oggi) e, su 8 brani che componevano la tracklist, 4 furono lanciati come singoli: Io no….L’una per teQuanti anni haiE il mattino. Rewind, invece, nonostante non sia mai stato un singolo, è diventato un classico dei live di Vasco, tanto da dare il titolo alla raccolta dal vivo che uscì l’anno successivo registrata durante il concerto-evento tenutosi all’autodromo di Imola in occasione della prima edizione dell’Heineken Jammin Festival.

Oltre allo strapotere di Vasco Rossi, quell’anno il Festivalbar, parteciparono Elisa con Labyrinth tratta dal suo album d’esordio del 1997 Pipes & Flowers, Max Gazzè e Niccolò Fabi con Vento d’Estate, Biagio Antonacci con Quanto tempo e ancora, Nek Se io non avessi te, Articolo 31 La fidanzata e Gianluca Grignani con Mi piacerebbe sapere.

Ma, forse per la prima volta, non fu il Festivalbar a catalizzare l’attenzione è l’Heineken Jammin’ Festival. Fino a quel momento in Italia non avevamo mai avuto veri e propri festival di musica pop e rock e, per il debutto, fu chiamato il Re incontrastato dei live: Vasco Rossi.
L’evento fu senza precedenti: Vasco Rossi, per la prima serata, fu capace di convogliare ben 120.000 spettatori. Gli altri componenti la line-up, per quanto importanti, finirono per fare da contorno al Blasco: Babyra Soul, ai Catherine Wheel, Anouk, agli Ash e ai The Jesus and Mary Chain.


La seconda serata doveva essere chiusa dai The Verve, ma si sciolsero poco prima e furono sostituiti dai Kula Shaker e, altri ospiti della serata,  furono  Bluvertigo, Elisa, Tori Amos, Natalie Imbruglia e Ben Harper.

Un disco per l’estate vide la partecipazione di Alex Baroni con uno dei pezzi che caratterizzarono la discografia dell’artista, Onde.

Successo anche per Mietta con Angeli Noi e I Ragazzi Italiani con Chiamandoamando.

Il 23 settembre si tenne Vota la Voce che premiò:

  • Vasco Rossi (miglior cantante maschile)
  • Spagna (miglior cantante femminile)
  • Articolo 31 (miglior gruppo)
  • 883 (premio tournée) e (miglior album)

L’album del 1998 degli 883 era la raccolta Gli anni e rappresenta il culmine della carriera di Max Pezzali e soci: il 21 luglio, in Piazza del Duomo a Milano, si radunarono ben 100.000 persone per il concerto sotto una pioggia battente e la piazza gremita. Io c’ero!!!

Tra le canzoni in gara troviamo anche Solo una volta (o tutta la vita) dell’esordiente Alex Britti.

L’11 novembre 1998 Max Pezzali e Alessia Merz presentarono la 6a edizione di Sanremo Famosi, nuovo titolo di Sanremo Giovani. A differenza delle precedenti edizioni, tutti i 14 cantanti partecipanti parteciperanno al Festival.

Questa la classifica finale:

  1. Daniele Groff – Daisy
  2. Leda Battisti – Come l’acqua al deserto
  3. Arianna – Ritorna
  4. Elena Cataneo – Maledetta primavera
  5. Francesca Chiara – Streghe
  6. Dr. Livingstone – Oggi
  7. Allegra – Devi stare attenta
  8. Alex Britti – Solo una volta (o tutta la vita)
  9. Filippa Giordano – Vissi d’arte, vissi d’amore
  10. Max Gazzè – La favola di Adamo ed Eva
  11. Quintorigo – Kristo sì
  12. Soerba – I Am Happy
  13. Boris – Knock Down
  14. Irene Lamedica – 7 giorni su 7

A settembre del 1997 nasce MTV Italia che, per tutta la stagione 1997/98 continua ad avere programmi in lingua originale sottotitolati. Per questo motivo, a partire dal 1998, gli artisti iniziano a prestare maggior attenzione ai videoclip che noi giovani guardiamo in loop tutto il giorno: MTV inizia, lentamente, a sostituire la radio. Nel 1998 nascono i primi programmi in italiano della rete.

E i 10 album più venduti?

Autore Titolo  Vendite 
1 Mina Celentano Mina & Adriano Celentano    1.600.000
2 Amore dopo amore Renato Zero       900.000
3 Canzoni per me Vasco Rossi    1.000.000
4 Blue Sugar Zucchero    1.000.000
5 Gli anni 883       800.000
6 Yes I know my way Pino Daniele       700.000
7 L’amore vuole amore Michele Zarrillo       600.000
8 Pensieri/Emozioni [re-entry] Lucio Battisti
9 La mia risposta Laura Pausini       300.000
10 In due Nek       400.000

Non sono impazzita, la classifica non rispecchia le vendite perché sono aggiornate “a oggi”. Quindi, nonostante nel 1998 Renato Zero abbia venduto più di Vasco Rossi, Canzoni per me ha continuato a vendere anche l’anno successivo.

I singoli ancora una volta sono all’insegna dell’ital-dance, ma con trionfo di Alex Britti e la sua Solo una volta (o tutta la vita) e Claudio Baglioni con Da me a te.

1 Solo una volta (o tutta la vita) – Alex Britti
2 Da me a te – Claudio Baglioni
3 Gimme love – Alexia
4 Blu – Zucchero
5 The Music I like – Alexia
6 Restless – Neja
7 Elisir – Gigi D’Agostino
8 With this ring let me go – Molella & Phil Jay present Heaven 17 meets Fast Eddie
9 Cuba libre – Gigi D’Agostino
10 Suddenly – Gala

E voi, cosa ricordate di quel periodo?

Annunci