Il titolo sembra uno spot pubblicitario, ma non lo è. È esattamente quello che ho fatto lo scorso week end: dedicarmi alla pulizia di casa con il vapore.

Dopo aver passato qualche anno di università a fare la promoter nei centri commerciali con lo scopo di vendere un vaporetto, alla fine mi sono autoconvinta e l’ho fatto comprare a mia mamma… e lo uso io.

Il getto di vapore fa uscire, specie dai caloriferi, esseri immondi con cui convivi da mesi e di cui nemmeno i più eruditi scienziati sapevano dell’esistenza. Ma ora casa mia è pulita, igienizzata e antiallergica! E soprattutto, pronta per condividere il risultato di cotanta fatica.

Testiera del letto “fatta in casa”

La testiera del letto originale non mi piaceva più perché mi faceva impennare il cuiscino, così un paio d’anni fa ho ingaggiato i miei genitori per farne una nuova. Mio padre si è occupato della struttura (anima in legno rivestita di gomma piuma) e dell’installazione (abbiamo utilizzato per l’ancoraggio al muro le staffe dei pensili delle cucine). Mia madre, invece, ha avuto il compito di realizzare la copertura: questa è quella estiva.

Cucina

Non so cucinare, ma la mia cucina mi piace… mi piace la mia cappa (si chiama Elica, se volete cercarla sul web), il lampadario, l’orologio fatto di posate… sul tavolo, di vetro, ci ho messo la tovaglia perché non ho voglia di perdere tempo a pulire le mie ditate.

Lavandino del bagno

Questo non l’ho pulito con il vapore, ma con l’aceto che è l’unica cosa che fa venire lucido e liscio il mio lavandino.

Soggiorno

Il mio divano viola!!!! L’ho spostato e dietro, come nei caloriferi, c’erano popoli di rotoli di polvere che stavano facendo un torneo…

P.S. Quello della copertina, è il tiramisù di fragole che ho fatto io la scorsa settimana. So che è brutto, ma in cucina sono davvero negata… quindi apprezzate l’impegno e non infierite troppo!

 

Annunci