Continuano ad aumentare i miei collaboratori, ma rimane sempre difficile stare dietro alla bizzarria delle persone che, con l’abbigliamento, spesso esprimono la propria personalità.

Come ogni volta, non siamo qui per criticare il fisico delle persone, ma solo gli abiti che scelgono che, in molti casi, starebbero male anche alla più bella delle modelle, figuriamoci ad una persona con un corpo normale!

Valentina è una new entry, ma il suo archivio fotografico è già di tutto rispetto. Ecco cosa ci ha inviato.

Piccola HOSTESS va all’Esselunga

Una rossa capellona si aggira per la città con i suoi mocassini con tacco basso e gonna blu che potrebbe sembrare tranquillamente una hostess appena scesa dall’aereo, se non fosse per la camicia che le fa sembrare il braccio lungo non più di 10 centimetri:

Piove piove la gatta non si muove…

Sempre di shopping si parla, anche per la signora in verde acqua con cappello di paglia (gran moda dell’estate 2015), borsa coi leopardi e k-way bordeaux per affrontare al meglio la pioggia. Lei i suoi acquisti preferisce farli da JYSK

E guardo il mondo da un oblò…

C’è chi lo usa in spiaggia (vedi le foto del mio precedente articolo) e chi, invece, lo preferisce per fare shopping: l’abito da sera con l’oblò tira sempre!

L’animalier che non stanca mai!

Tiziana, la nostra Leopards’ Hunter, aggiunge una nuova leopardata alla sua collezione. Prima o poi ci dovrà spiegare perché le trova tutte lei le maculate, leopardate, tigrate…

Look metropolitano

La metropolitana è uno dei terreni di caccia più ambito per chi vuole sfoggiare i look più improbabili… come questa signora che, per il suo rientro in ufficio, ha deciso di borseggiare l’armadio di arlecchino e, dopo aver smontato ogni suo vestito, ha confezionato un lungo abito stile tappezzeria abbinato ad una borsa fatta con i ritagli (di un altro pezzo di stoffa). Da notare le scarpe bianche con la zeppa.

La signora in giallo

Jessica Fletcher sopravvive alla vita terrena di Angela Lansbury e questa ragazza, con qualche evidente problema dimensionale ma non di culo, quello chi più chi meno, ce l’abbiamo un po’ tutte, ma…

…di scarpe. Il povero piede poggia su una suola decisamente sottodimensionata!!! Che tra l’altro, poi, c’ha pure i talloni lerci…

Si ringrazia la collega di Laura per la foto.

Un pesce impigliato nella rete

Ho avuto serie difficoltà a cercare di classificare questa donzella perché non riesco proprio a capire che cavolo si è messa addosso!! Partiamo dal basso: sembrerebbero un paio di sandali con la zeppa con sotto il calzino arancione perfettamente abbinato alla t-shirt. Poi i pantaloni con dei disegni tra il cachemire e il fiorato e risvolto bianco sulla caviglia. Ed infine quella maglia a rete di pesce, color rete di pesce ad effetto golfino legato in vita. Ma quella che sbuca sulla schiena è la treccia di Raperonzolo?

Grazie Laura per la foto, ma dove l’hai trovata questa?

Lui

Non serve altro per definirlo: lui!

Lui da dietro sembra un po’ uno Spandau Ballet invecchiato e un po’ Enzo Paolo Turchi quando, ospite dell’Isola dei Famosi, soffriva di emorroidi. The metal queen is back! questo recita la sua canotta che mette in evidenza spalle e tatuaggi, abbinata ad un paio di jeans rubati dal guardaroba di suo figlio… ma che qualcuno mi spieghi che cosa c’ha attaccato in vita?!?!?!!? Un corno? Un machete? Che cos’è quella roba marrone seminascosta tra il sacchetto dello shopping (toglietegli la carta di credito e direzionatelo velocemente da un parrucchiere, please!) ed il fianco… mistero!

Pippi calzelunghe

Lei non era nata quando c’era il telefilm Pippi calzelunghe, ma quella semi-parigina abbinata a dei pantaloncini che neanche quando hai gambe chilometriche e chiappe sode ti puoi permettere, NO, non si può proprio vedere!

MM3 Porto di Mare

Questa foto è stata scattata in quei giorni dove vedi, uno affianco all’altro, personaggi vestiti da spiaggia ed altri pronti per il campionato del mondo di sci nordico. Lei non ha capito che alla fermata Porto di Mare della MM3 non c’è la spiaggia…

Lei è innocente

A volte non si può dare tutta la colpa solo a chi mette certe cose, perché non dovrebbero essere nemmeno messe in commercio, anzi, direi che non dovrebbero essere proprio prodotte scarpe del genere!

Gli stivali a sandalo si sono usati solo nel 2010 e solo a Miami hanno avuto il coraggio di fermarmi per strada per chiedermi dove avessi comprato le mie fantastiche scarpe che oggi mi rifiuterei di indossare nuovamente!

Il figlio di Max Pezzali?

Anni fa Max Pezzali cantava:

io che metto sempre su la stessa maglietta, quella nera con i buchi sotto le ascelle

e lui, vista la giovane età, mi sa che è suo figlio…

Shopping bag da uomo

Sarò tradizionalista, ma io rimango dell’idea che la borsetta più o meno grande sia roba da donna…

Sorci Verdi

Il 30 settembre ho partecipato alla conferenza stampa di presentazione del late show di Rai Due, Sorci Verdi, quello condotto da J-Ax. Lì, probabilmente per uniformarsi ai sorci della trasmissione, lei si è presentata di verde vestita, ma non solo… perché il calzino arancione è sempre in agguato!

Ma nemmeno i cosiddetti VIP sono immuni dalla fotocamera del mio smartphone, perché l’abito di scena di J-Ax è… questo… con il dettaglio del calzino che, peccato, non è venuto bene, ma il vestito bicolor sì!

Annunci