Ieri, dopo il lavoro, sono andata per la seconda volta all’Expo approfittando dell’entrata serale a 5€.

Premetto subito che andare dalle 18 alle 23 non permette di vedere più di 2 o 3 padiglioni, ma solo se si sceglie di entrare in quelli dove la fila non è esagerata (meno di un’ora), altrimenti se ne riesce a fare uno solo… perché chiudono tutti tra le 20 e le 21 e, in base alla coda, vengono chiusi. Nel senso che se c’è un’ora di attesa per entrare e il padiglione chiude alle 21, dalle 20 in poi non ci si potrà neanche più mettere in fila e sperare di accedere. Se la coda è di due ore, chiuderanno alle 19 e così via…

In ogni caso ne vale la pena, non tanto per le esposizioni dei singoli paesi, ma perché le luci che si accendono al tramonto, fanno diventare speciale anche la torretta della TIM!

E così ci siamo trovati immersi nella foresta pluviale tra tigri virtuali e porcospini…

Tra padiglioni che sembrano addobbati con carta da parati simile a confezioni natalizie…

…in cui concedersi un selfie con il bastone comprato a Maiorca:

O uno per ingannare l’attesa durante una fila…

Ma poi cala il buio e il cielo nero fa da sfondo ancora più bello alle luci dei padiglioni e degli allestimenti di Expo Milano 2015, così anche quello che con la luce del giorno non sembra niente di speciale, assume un fascino particolare:

Per chiudere la serata, non poteva mancare lo spettacolo di luci, suoni, acqua e colori dell’Albero della Vita, la vera attrazione di questa esposizione universale:

Infine: siamo o non siamo a Milano? Non poteva mancare lei, la bela Madunina!!!

Annunci