Non sono un’amante dei film d’animazione, ma ultimamente sto facendo delle eccezioni: qualche settimana fa I Minions e questo weekend Inside Out.

Inside Out è realizzato Pixar Animation Studios e distribuito dalla Walt Disney Pictures. È uscito nelle sale italiane il 16 settembre.

inside_out_2015_movie-wide

Protagonista è una ragazzina di 11 anni Riley e le sue emozioni: Gioia, Tristezza, Disgusto, Rabbia e Paura.

Le cinque emozioni vivono nel quartier generale, nella testa di Riley, con una fantastica vista sulle isole della personalità e sui ricordi. Nel quartier generale vedono passare tutto, compresi i ricordi base, ma, per un… disguido, a seguito del trasferimento della famiglia di Riley dal Minnesota a San Francisco, Gioia e Tristezza finiscono nel tubo di trasmissione e vengono catapultate fuori dalla loro centrale operativa, tra ricordi e isole della personalità.

È bello vedere come ogni nostra azione e ogni pensiero siano influenzati da una o più emozioni e come, crescendo, queste interazioni diventino sempre più importanti… fino ad avere il nuovo pannello di controllo con un tasto non importante chiamato “pubertà”.

Come al solito i film Disney nascondono messaggi che non sono solo per bambini, quindi il mio consiglio è: andate a vederlo!

Annunci