Ho visto Ma come ti vesti? per la prima volta negli Stati Uniti nel 2008 e sono rimasta affascinata, perché, a differenza della versione italiana, lì i protagonisti alla fine sono vestiti peggio di quando si conciano da soli… beh, gli americani non sono certo famosi per il buongusto!

Ma, osservando la gente in metropolitana, inizio a pensare che questo non accompagni più neanche noi italiani.

Nei mesi ho iniziato a fotografare, sperando di non essere vista, le persone che si aggirano per Milano, soprattutto in metropolitana. Le mie critiche non sono al fisico delle persone, ognuno ha quel che si ritrova e, molte volte, c’è poco da fare, ma alcuni capi… magari si possono evitare.

Come ad esempio questi stivali indossati in data 25 giugno 2014… ok che la scorsa è stata un’estate fredda, ma il pelo… no, non ci siamo!

Continuiamo coi pantaloni con il risvolto, calzino arrotolato e sandalo…

Cosa ne dite dei jeggins con le calze al ginocchio?

Ok che la metropolitana è lercia e ricettacolo di germi, ma un minimo di anticorpi dovremmo averli… lei evidentemente no. Peccato che, quando ho scattato questa foto, io ero impestata di tosse e raffreddore, quindi ero molto peggio di tutto ciò che ci potesse essere su quel palo. Eppure non mi ha scacciato!

Anche lui non è male con il suo impermeabilino…

Ma non ho dubbi su chi è il numero uno, imbattibile. Lui l’ho visto oggi in metropolitana, attanagliato dal caldo torrido, umido e schifoso di questi giorni. Lui ha deciso di combatterlo con questo abbigliamento… con tanto di petto al vento!

Cosa ne pensate?

//

Pubblicato inizialmente il: 22 Jul, 2015 @ 22:40

Annunci